La conquista

L’Australopiteko sopravvive.

E si sente un fiume in piena. Osserva la lumaca che scivola in cucina indifferente ormai, mentre mangia carote kiwi e carne a un’ora improponibile. Pensa che confrontarsi da uomo a uomo insegna ad essere onesti con se stessi e con gli altri. Pensa che confrontarsi da uomo a uomo è come confrontarsi con il mondo e affermare: io esisto. A prescindere da tutto il resto. 

Non basta un giorno per guadagnarsi la stima di qualcuno, ma può bastare per ricevere fiducia. E la fiducia è un dono prezioso, che deve essere ricambiato per trasformarsi in stima. E’ un grosso fardello per l’Australopiteko. E’ responsabilità e sacrificio, forse finalmente crescita. La conquista di qualcosa è un’emozione flebile che svanisce in poco tempo lasciando spazio a due possibile vie: o l’impegno o la rinuncia. 

Dal Nord giungono brutte notizie, sulla pioggia e la raccolta di mirtilli che scarseggia. Non è ancora tempo di migrare. Comunque è come se il tempo fosse ripartito, forse dopo sei mesi, forse dopo due anni. 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: